Quando AndareQuando Andare
 
 

______________________________

L’Albania offre ai suoi visitatori tante scelte e valide ragioni per visitarla in ogni stagione. Se l’estate è il momento ideale per tutti quelli che amano il mare, le spiagge e gli sport acquatici, la primavera e l’autunno restano le stagioni preferite per gli appassionati del trekking e delle escursioni all’aperto. L’inverno albanese poi è mite e spesso soleggiato, offrendo opportunità uniche agli amanti degli sport invernali. L’Albania è comunque affascinante, interessante e da vedere nell’arco di tutto l’anno come destinazione di turismo culturale, con le sue città storiche, i borghi antichi, i musei e i parchi archeologici di rilievo internazionale. I colori e le forme della sua natura incontaminata cambiano di stagione in stagione, invitando i viaggiatori a scoprirli da gennaio a dicembre.

 

Il clima in Albania

L’estate in Albania è calda e secca, con le temperature che superano spesso i 30° C. Le coste e la pianura centrale sono però molto ventilate, col caldo che non diventa quindi quasi mai torrido e affoso. Nel resto del Paese, l’altitudine mitiga molto le temperatura che restano gradevoli durante tutta la stagione calda.

 

Gli inverni albanesi sono miti e generalemente più piovosi, con le temperature medie stagionali che si aggirano attorno ai 7° C. Non mancano in questa stagione i lunghi periodi soleggiati, con il clima mitigato dalla vicinanza del mare.

 

Il clima in Albania è spesso condizionato dal rilievo del territorio, diviso in diverse regioni climatiche. Il clima mediterraneo, con inverni miti ed estati calde e secche domina sulla pianure costiere affaciate sui mari. Il clime dell’entroterra invece, sopratutte nelle regioni montuose, diventa continentale, con autunni piovosi, inverni rigidi ed estati più fresche. 

Le medie stagionali sono di 24° centigradi a luglio, con picchi più alti ad agosto, quando le temperature possono superare i 30°, e di 7° a gennaio, con le temperature invernali che, ad eccezione delle regioni montuose, raramente scendono sotto lo zero.